Overblog
Suivre ce blog
Editer l'article Administration Créer mon blog

Présentation

  • : IHS. Parousie, blog de Patrick ROBLES
  • IHS. Parousie, blog de Patrick ROBLES
  • : Prières, neuvaines, poèmes, religion chrétienne
  • Contact

Profil

  • Patrick ROBLES le Franc-Comtois
  • O Dieu ! Aie pitié de moi dans ta bonté ; selon ta grande miséricorde, efface mes transgressions. Have mercy upon me, O God, according to thy lovingkindness: according unto the multitude of thy tender mercies blot out my transgressions. Ps 51 (50)
  • O Dieu ! Aie pitié de moi dans ta bonté ; selon ta grande miséricorde, efface mes transgressions. Have mercy upon me, O God, according to thy lovingkindness: according unto the multitude of thy tender mercies blot out my transgressions. Ps 51 (50)

Translation. Traduzione

LE MONDE

 

Notre-Dame-de-Lourdes-gif-water-reflect-parousie.over-blog-gif

 

Vie des Saints

 

 

 

Horaires-messes-Info-parousie.over-blog.fr.jpg

 


Created with Admarket's flickrSLiDR.

 

 

Recueil Poèmes chrétiens de Patrick ROBLES

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Photobucket

 

 Chapelles virtuelles bénies

 

 

Offices-Abbaye-du-Barroux-en-direct--Prime-Sexte-Vepres-Co.jpg

 

Sainte-Therese-et-Pape-Francois-parousie.over-blog.fr.jpg

 

Recherche

Thou shalt not kill

 

 

 

 

Gif-Weborama.gif

 

Meilleur du Web : Annuaire des meilleurs sites Web.

 


Agrandir le plan

 

 

Lookup a word or passage in the Bible


BibleGateway.com
Include this form on your page

 

 

Made-in-papa-maman-parousie.over-blog.fr.jpg

 

bebe-carte-ancienne-parousie.over-blog.fr.jpg

1 Père + 1 Mère, c'est élémentaire !

 

Snow-leopard-leopard-des-neiges-parousie.over-blog.fr.jpg

 

 

Veni Sancte Spiritus

 

Logo-MessesInfo--parousie.over-blog.fr.jpg

 

 


Created with Admarket's flickrSLiDR.

 

 

Patrick Robles

Créez votre badge

Visites

 


Icone-Toast.png

Facebook Fan Club

30 décembre 2008 2 30 /12 /décembre /2008 12:43
Gabriele-de-l-Ad-jpgFrançois Possenti
Assise, 1er mars 1838 - 27 février 1862



Prière à Saint-Gabriel de l'Addolorata

Dieu qui, avec Ton Adorable Plan d'Amour, as appelé Saint-Gabriel de l'Addolorata à vivre le mystère de la Croix en union avec Marie, la Mère de Jésus, guide notre esprit vers Ton Fils Crucifié parce que, en participant à Sa Passion et à Sa Mort, nous obtenons la gloire de la résurrection. Par le Christ notre Seigneur. Amen.
Ô Seigneur, qui as enseigné à Saint-Gabriel de l'Addolorata à méditer assidûment les douleurs de Ta très tendre Mère et, à travers Elle, qui l'as élevé aux plus hauts sommets de la sainteté, accorde-nous, par son intercession et son exemple, de vivre aussi uni à Ta Mère aux Sept Douleurs et de bénéficier de Sa Perpétuelle et Maternelle Protection. Toi qui es Dieu, et qui vis et règne avec Dieu le Père, dans l'Unité du Saint-Esprit, pour les siècles des siècles. Amen.

Gabriele.jpg
italie.gif


Preghiera a San Gabriele dell'Addolorata

Dio, che con mirabile disegno di amore hai chiamato San Gabriele dell'Addolorata a vivere il mistero della Croce insieme con Maria, la madre di Gesù, guida il nostro spirito verso il tuo Figlio crocifisso perché partecipando alla sua passione e morte conseguiamo la gloria della risurrezione. Per Cristo nostro Signore. Amen.
O Signore, che hai insegnato a San Gabriele dell'Addolorata a meditare assiduamente i dolori della tua dolcissima Madre, e per mezzo di lei lo hai elevato alle vette più alte della santità, concedi a noi, per la sua intercessione e il suo esempio, di vivere tanto uniti alla tua Madre addolorata da goderne sempre la materna protezione. Tu sei Dio, e vivi e regni con Dio Padre, nell'unità dello Spirito Santo, per tutti i secoli dei secoli. Amen.

gabriele21.jpg
Preghiera

San Gabriele dell'Addolorata,
O santo dei giovani e di quanti cercano Dio
nella sincerità del loro cuore,
insegnaci a porre Dio al primo posto
nella nostra vita.
Tu che lasciasti il mondo, ove vivevi
Una vita tranquilla, serena ed allegra,
attratto da una speciale vocazione
alla vita consacrata, guida i nostri giovani
a sentire la voce di Dio e a consacrarsi
a Lui mediante scelte radicali di amore.
Tu, che alla scuola di San Paolo della Croce,
ti alimentasti alle sorgenti dell'Amore crocifisso
insegnaci ad amare Gesù, morto e risorto per noi,
come lo amasti tu con tutto il cuore.
Tu, che hai scelto la Vergine Addolorata,
come guida sicura verso il Calvario,
insegnaci ad accettare le prove della vita
con santa rassegnazione alla volontà di Dio.
O Gabriele della Vergine Addolorata,
che all'Isola del Gran Sasso
richiami fedeli e pellegrini di ogni parte del mondo,
porta a Cristo le anime smarrite, sfiduciate e senza Dio.
Con il tuo fascino spirituale,
con la tua giovanile e gioviale santità
indirizza le persone che hanno già intrapreso
la strada della perfetta carità
sulla via della vera unione con Dio
e del sincero amore verso ogni uomo di questo mondo.

sangabriele.jpgInno

Dulce nobis, Gabriélis
Perdolénte a Vírgine,
profluéntem lacrimárum
æmulári cópiam,
ut tenérrimae fleámus
sæva Matris vúlnera.
Quos, sub atro stans perémpti
Virgo Nati stípite,
corde pértulit dolóres,
mente volvit Gábriel ;
inde telo ámoris ictus
sacra sistit víctima.
Ecce, consors luctuósæ
filius Deíparæ :
ecce, totis quem medúllis
Matris urget cáritas :
hisce flammis ille anhélat,
corda flagrent ómnium.
Quam Mariæ grata iugis
sunt amóris pignora!
iam perénnibus beávit
cor fidéle gáudiis :
atque fletus vertit imbrem
in nitórem glóriæ.
Quisquis ásperis levámen
rebus optas cælitus,
flere discas cum María
dira Christi fúnera :
neve lædas utriúsque
cor sceléstis móribus.
Te, Redémptor, obsequénti
laude mundus éfferat;
qui nocéntibus piándis
immoláris innocens,
quìque vivis unus semper
cum Patre ac Paráclito. Amen.
Salve, recéptus cándida
sede Angelórum, Gábriel,
cuius perénnem glóriam.
et mira gentes éfferunt.
Salve, dolórum párticeps
et gaudiórum Virginis :
virtúte per quam fúlseras,
per hanc coróna cingeris
Nostris secúndam cásibus
cæli precéris Arbitram :
pro frátribus te súpplice,
nil Virgo Mater ábnuet.
Pravis reférta erróribus
instat scatébra ab inferis :
hanc, te rógante, extérminet
Maria victrix hæresis.
Septa iuvénta fráudibus
a te iuvámen éxpetit;
qui vi supérna, sæculo
victo, triúmphum cóncinis.
Ægris medélam córdibus
infige Christi vúlnera ;
Matrisque luctu témpera
vesána mundi gáudia.
Iesu, tibi sit glória,
divina proles Virginis,
qui per Mariam sérvulo
tot contulisti múnera. Amen.
Gólgothæ cives, vigiles, canámus
inclitas laudes, quibus in supérni
glória regni Gábriel, Mariæ
múnere fulget.
Mæstæ qui Matris studio coléndæ,
prima dum floret iuvenilis ætas,
sæculi blandas súperat, tenáci
róbore, fraudes.
Ipsa matérnis óculis labéntem
firmat, ætérno réfovens, amóre ;
ut Deo, rebus vácuus cadúcis,
hæreat uni.
Sub crucis Christi pia Mater umbra,
sérvulo præbens documénta morum,
édocet secum Géniti cruéntam
plángere mortem.
Ille virtútum decus ac dolóres
cónsequi tantæ sátagit Magistræ :
Angelis compar, sociisque vitæ
forma regéndæ.
O nimis felix Gábriel ! micánti
visa conspéctu, legit ipsa Mater
cándidum florem, superisque sertis
iungit in ævum.
Cerne cælésti iúvenes ab arce,
qui dolos certant superáre mundi :
te duce, invictos super astra cunctos
Virgo corónet !
Laus, honor Patri, Genitæque Proli,
cui datum nomen super omne nomen,
et Paracléto decus atque virtus
omne per ævum. Amen.


Gabriele-34.jpg

Novena a San Gabriele dell'Addolorata



Primo giorno


Caro san Gabriele, tu passasti tra le vicende di questo mondo senza perdere di vista i beni eterni e anche in mezzo alle innumerevoli difficoltà mai ti allontanasti da Dio; ottienici dal Signore la grazia di vivere con umiltà e generosità tutti gli impegni della nostra vita cristiana.


Padre nostro, Ave Maria, Gloria al Padre.


San Gabriele, prega per noi.



Secondo giorno


Caro san Gabriele, tu ascoltasti docilmente l'invito di Maria che ti sollecitava ad abbandonare ogni cosa per seguire la tua vocazione; ottieni a noi disponibilità e prontezza di spirito nel rispondere alla voce del Signore dovunque ci chiama a operare tra la società in cui viviamo.


Padre nostro, Ave Maria, Gloria al Padre.


San Gabriele, prega per noi.



Terzo giorno


Caro san Gabriele, tu osservasti sempre con somma diligenza anche le più piccole norme del tuo istituto; ottieni a noi di seguire fedelmente i divini precetti e di adempiere onestamente tutti gli obblighi del nostro stato particolare.


Padre nostro, Ave Maria, Gloria al Padre.


San Gabriele, prega per noi.

Gabrielle-della-Ad.jpg
Quarto giorno


Caro san Gabriele, tu amasti il prossimo di tenero amore e pregasti per la conversione dei peccatori; ottieni a noi un sincero pentimento dei nostri peccati e la grazia di perseverare nelle opere buone.


Padre nostro, Ave Maria, Gloria al Padre.


San Gabriele, prega per noi.



Quinto giorno


Caro san Gabriele, fin da bambino tu fosti generosissimo con i poveri ma scegliesti una vita di austerità nella famiglia passionista; ottienici la povertà di spirito e la grazia di saper condividere quello che abbiamo con i più bisognosi nella certezza di incontrare in essi il volto glorioso di Gesù.


Padre nostro, Ave Maria, Gloria al Padre.


San Gabriele, prega per noi.



Sesto giorno


Caro san Gabriele, nel Crocifisso tu scopristi la pienezza di tutto e il culmine dell'amore di Dio verso l'umanità; ottienici la grazia di tener viva nella mente e nel cuore la grata memoria della passione di Gesù per poter affrontare con coraggio le tribolazioni della vita presente.


Padre nostro, Ave Maria, Gloria al Padre.


San Gabriele, prega per noi.


gabriel121.jpg
Settimo giorno


Caro san Gabriele, nella tenera devozione a Maria addolorata tu trovasti il mezzo efficace per superare tutti gli ostacoli e raggiungere in breve tempo la più alta perfezione; ottienici uno speciale affetto verso la Madre celeste affinché possiamo godere della sua protezione e così conseguire facilmente la felicità eterna.


Padre nostro, Ave Maria, Gloria al Padre.


San Gabriele, prega per noi.



Ottavo giorno


Caro san Gabriele, tu vivesti talmente immerso nella comunione con Dio da stimare una grazia il morire giovane e perderti nella sua visione eterna; fa' che non attacchiamo il nostro cuore ai beni passeggeri di questo mondo, ma comprendiamo che Dio solo è il sommo bene che può appagare ogni nostro desiderio.


Padre nostro, Ave Maria, Gloria al Padre.


San Gabriele, prega per noi.



Nono giorno


Caro san Gabriele, che brilli nel cielo come astro di fulgidissima luce, ti eleggiamo come nostro celeste patrono; ottienici le grazie che con piena fiducia ti domandiamo. Fa' che illuminati dalla tua santità e sorretti dalla tua protezione possiamo seguire il tuo esempio per partecipare un giorno con te alla felicità nel regno dei cieli.


Padre nostro, Ave Maria, Gloria al Padre.


San Gabriele, prega per noi.


gabriel13.jpg

Il Santo Rosario con
San Gabriele dell'Addolorata 



Maria ha una posizione del tutto singolare nel mistero di Cristo e della Chiesa: è Madre del Figlio di Dio, cooperatrice del Salvatore, tutta santa, modello e madre della Chiesa, vicina con la sua intercessione e con la sua azione alle necessità di tutti gli uomini. Perciò giustamente viene venerata con un culto superiore a quello degli angeli e dei santi. I santi stessi gareggiano nella lode verso di lei.


(Dal Catechismo degli adulti).



ROSARIO CON S. GABRIELE

(a cura di Tito Paolo Zecca)


Il rosario è la preghiera mariana più diffusa. San Gabriele dell'Addolorata fin da bambino recitava ogni giorno con fervore il rosario. Nelle sue lettere esortava i familiari a pregare ogni giorno la Vergine Maria, specialmente con la recita del rosario, per essere benedetti dal Signore e per riuscire a fare sempre la sua divina volontà.


C.: Nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo.
A.: Amen.
C.: O Dio, vieni a salvarmi.
A.: Signore, vieni presto in mio aiuto.
C.: O Dio, il tuo unico Figlio
ci ha acquistato
con la sua vita, morte
e risurrezione i beni
della salvezza eterna:
concedi a noi che,
meditando questi misteri
nel Santo Rosario
della Vergine Maria, imitiamo
ciò che contengono
e otteniamo ciò
che promettono.
Per lo stesso Cristo
nostro Signore.
A.: Amen.
Ad ogni mistero:
Letture, poi
Padre Nostro
Dieci Ave Maria
Gloria al Padre.



MISTERI GAUDIOSI
(Lunedì e Giovedì)


1. L'angelo porta l'annunzio a Maria
Dal Vangelo
L'Angelo entrando da Lei disse: «Ti saluto, o piena di grazia, il Signore è con te... Ecco concepirai un figlio, lo darai alla luce e lo chiamerai Gesù...».
Allora Maria disse: «Eccomi sono la serva del Signore, avvenga di me quello che hai detto».
(Lc. 1, 28-31-38)
Dagli scritti di San Gabriele:
* Rispondi con il "fiat" all'annuncio dell'angelo, non volere la nostra rovina; mostraci amore e pietà.


2. Maria visita santa Elisabetta
Dal Vangelo
In quei giorni Maria si mise in viaggio... e raggiunse in fretta una città di Giuda. Entrata nella casa di Zaccaria, salutò Elisabetta... Elisabetta fu piena di Spirito Santo ed esclamò a gran voce: «Benedetta tu fra le donne e benedetto il frutto del tuo grembo!...».
(Lc. 1, 39-41-43)
Dagli scritti di San Gabriele:
* Hai servito a s. Elisabetta, e scegliesti sempre l'ultimo posto.
Confesso che non vi sia stata creatura che si sia umiliata più di te, e che nel mondo non vi può essere umiltà più grande della tua.


3. Gesù nasce a Betlemme

Dal Vangelo
... Mentre si trovavano in quel luogo (Betlemme) si compirono per lei i giorni del parto. Diede alla luce il suo figlio primogenito, lo avvolse in fasce e lo depose in una mangiatoia, perché non c'era posto per loro nell'albergo.
(Lc. 2, 4-7)
Dagli scritti di San Gabriele:
* Gesù venga a nascere nei vostri cuori; Maria con le sue preghiere ve lo mantenga in eterno, e Giuseppe ed i santi Angeli e pastori gli tengano compagnia ed intercedano per voi. Che la sacra famiglia ci prenda sotto la sua protezione.


4. Gesù bambino è presentato al tempio
Dal Vangelo
Quando venne il tempo della loro purificazione, secondo la legge di Mosè, portarono il bambino (Gesù) a Gerusalemme per offrirlo al Signore, come è scritto nella legge del Signore...
(Lc. 2, 22)
Dagli scritti di San Gabriele:
* Tenete fissi gli occhi in Gesù e Maria, e vedete se qualsiasi tribolazione può eguagliare le loro pene. Soffrite di buon cuore per essi e ve lo sapranno ben ricambiare. Hanno patito essi che erano il re e la regina del cielo, se son voluti entrare nel regno beato, come di se stesso disse Gesù Cristo, e non vorremmo noi patire, non dirò per essi, diciamo così, ma per il nostro bene?


5. Gesù è ritrovato nel tempio
Dal Vangelo
Quando egli ebbe dodici anni, salirono di nuovo (a Gerusalemme) secondo l'usanza: ma trascorsi i giorni di festa, mentre riprendevano la via del ritorno, il fanciullo Gesù rimase a Gerusalemme senza che i genitori se ne accorgessero.
Dopo tre giorni lo trovarono nel Tempio seduto in mezzo ai dottori.
(Lc. 2, 41-46)
Dagli scritti di San Gabriele:
* La mia vita è una continuoa gioia, i giorni, anzi, i mesi, passano rapidissimi, e troppo bene si sta al servizio di un Padrone e di una Padrona che giornalmente ripagano assai bene i servi, oltre la paga eterna che spero nella loro infinita misericordia vorranno concederci.



MISTERI DOLOROSI
(Martedì e Venerdì)


1. Gesù agonizza nel Getsemani
Dal Vangelo
Uscito, se ne andò come al solito al monte degli ulivi; anche i discepoli lo seguirono. Giunto sul luogo... si allontanò da loro quasi un tiro di sasso e inginocchiatosi pregava: «Padre, se vuoi, allontana da me questo calice! Tuttavia non sia fatta la mia, ma la tua volontà».
(Lc. 22, 39-42)
Dagli scritti di San Gabriele:
* Chi potrà mai ridire i dolori, gli strapazzi e le sofferenze che Gesù sostenne nel giro di poche ore... Vedete Gesù nell'orto degli ulivi, dopo essersi separato dalla desolatissima madre sua, come è pallido e tremante con la faccia al suolo.


2. Gesù è flagellato
Dal Vangelo
Pilato, visto che non otteneva nulla, anzi che il tumulto cresceva sempre più, presa dell'acqua, si lavò le mani davanti alla folla...
Allora rilasciò loro Barabba e, dopo aver fatto flagellare Gesù, lo consegnò perché fosse crocifisso.
(Mt. 27, 24-26)
Dagli scritti di San Gabriele:
* Pilato vide che erano inutili tutti gli sforzi di salvare Gesù, ma volle tentare di placare la folla condannando Gesù ai flagelli. E' difficile immaginarsi una scena tanto penosa...
In breve il corpo del Signore è tutto una piaga eppure non si desiste dalla brutale carneficina.


3. Gesù è coronato di spine
Dal Vangelo
Spogliatolo, gli misero addosso un manto scarlatto e, intrecciata una corona di spine, gliela posero sul capo, con una canna nella destra; poi mentre gli si inginoc-chiavano davanti, lo schernivano: «Salve, re dei Giudei!».
(Mt. 27, 28-30)
Dagli scritti di San Gabriele:
* Contemplando questo Dio di amore tanto tormentato e deriso, con l'unico fine di farsi amare da noi, non puoi essere tanto sleale da negargli il tuo amore. L'amabile Signore sarebbe già morto sotto i tanti e così vari tormenti, ma egli per mostrarci la sua sete e il desiderio di patire per noi con la sua onnipotenza si sostiene in vita.


4. Gesù sale il Calvario carico della croce
Dal Vangelo
Lo spogliarono del mantello, gli fecero indossare i suoi vestiti e lo portarono via per crocifiggerlo. Mentre uscivano, incontrarono un uomo di Cirene, chiamato Simone, e lo costrinsero a prendere su la croce di lui.
(Mt. 27, 31-32)
Dagli scritti di San Gabriele:
* Gesù faceva veramente compassione mentre, dopo la condanna, portando la croce, si avvia al Calvario insieme agli altri condannati. Alcune donne nel guardarlo gli andavano vicino piangendo e si lamentavano di tanta crudeltà. Ma se queste piangevano chi può ridire il crepacuore della sua SS.ma Madre nell'incontrarlo?


5. Gesù è crocifisso e muore sulla croce

Dal Vangelo
Quando giunsero al luogo detto del Cranio, là crocifissero lui e i due malfattori, uno a destra l'altro a sinistra.
... Gesù, gridando a gran voce, disse: «Padre nelle tue mani consegno il mio spirito». Detto questo, spirò.
(Lc. 23, 33-46)
Dagli scritti di San Gabriele:
* Con il peccato, o Gesù, ti diedi la morte, ma non per questo voglio disperare del tuo perdono. Quelle piaghe mi chiamano, quelle braccia stese m'invitano, quel Cuore ferito mi offre un sicuro rifugio.



MISTERI GLORIOSI
(Mercoledì, Sabato e Domenica)


1. Gesù risorge da morte
Dal Vangelo
«... Voi cercate Gesù Nazzareno, il Crocifisso. E' risorto, non è qui. Ecco il luogo dove l'avevano deposto. Ora andate, dite ai suoi discepoli e a Pietro che egli vi precede in Galilea. Là lo vedrete, come vi ha detto».
(Mc. 16, 6-8)
Dagli scritti di San Gabriele
* Gesù, dopo tre ore di agonia, chinando la fronte consegna al Padre la sua anima. Egli ci apre così le porte del Paradiso che erano chiuse in eterno; ci prepara il celeste regno in cui gioiremo in eterno.


2. Gesù ascende al cielo

Dal Vangelo
Poi li condusse fuori verso Betania e, alzate le mani, li benedisse. Mentre li benediceva, si staccò da loro e fu portato verso il Cielo. Ed essi, dopo averlo adorato, tornarono a Gerusalemme con grande gioia.
(Lc. 24, 50-53)
Dagli scritti di San Gabriele:
* Quello che rende giocondo, dolce e soave il giogo del Signore, è la speranza che da un giorno all'altro, sciolto questo misero corpo, senza l'angoscioso pensiero o di roba o di figli o di altro che si lascia, si passerà a godere Iddio per una interminabile eternità.


3. Lo Spirito Santo discende su Maria e gli apostoli
Dagli Atti degli Apostoli
Apparvero loro lingue come di fuoco che si dividevano e si posarono su ciascuno di loro; ed essi furono tutti pieni di Spirito Santo e cominciarono a parlare altre lingue come lo Spirito dava loro il potere d'esprimersi.
(Atti 2, 3-4)
Dagli scritti di San Gabriele:
* Credo, o Madre mia, che solo tu adempisti perfettamente il precetto di amare Dio con tutto il cuore, con tutta la mente e con tutta la volontà; fin dal primo istante del tuo concepimento hai amato Dio più di tutti gli uomini.


4. Maria è assunta in cielo
Dal Magistero della Chiesa
Assunta in cielo, Maria, non ha deposto la missione di salvezza, ma con la sua molteplice intercessione continua a ottenerci i doni della salvezza eterna. (Lumen Gentium 62)
Dagli scritti di San Gabriele:
* Nel punto della morte i veri amanti di Maria si consolano, con pace si separano dai congiunti e dal mondo; essi pensano che vanno a possedere in realtà l'oggetto dei loro puri amori, e che in eterno saranno felici alla sua presenza.


5. Maria è incoronata regina dell'universo
Dall'Apocalisse
Nel Cielo apparve poi un segno grandioso: una donna vestita di sole, con la luna sotto i suoi piedi e sul capo una corona di dodici stelle.
(Ap. 12, 1)


Dagli scritti di San Gabriele:
* Maria è amabile, fedele e costante; non si fa mai vincere in amore ma resta sempre superiore. Nei pericoli subito accorre a liberarti, ti consola se sei afflitto, ti solleva se sei malato, ti soccorre se sei nel bisogno.
* Solo che Maria veda un cuore che desidera amarla ed essa subito interviene e gli apre il seno delle sue misericordie, lo consola e perfino lo serve accompagnandolo in questo breve tempo che viaggia per l'eternità.
Salve, o Regina...


LITANIE alla Madonna
Signore, pietà
Cristo, pietà
Signore, pietà
Santa Maria prega per noi
Santa Madre di Dio
Santa Vergine delle vergini
Madre di Cristo
Madre della Chiesa
Madre della divina grazia
Madre purissima
Madre castissima
Madre sempre vergine
Madre immacolata
Madre degna d'amore
Madre ammirabile
Madre del buon consiglio
Madre del Creatore
Madre del Salvatore
Vergine prudente
Vergine degna d'onore
Vergine potente
Vergine clemente
Vergine fedele
Specchio di perfezione
Sede della Sapienza
Fonte della nostra gioia
Tempio dello Spirito Santo
Tabernacolo dell'eterna gloria
Dimora consacrata di Dio
Rosa mistica
Torre della santa città
di Davide
Fortezza inespugnabile
Santuario della divina presenza
Arca dell'alleanza
Porta del cielo
Stella del mattino
Salute degli infermi
Rifugio dei peccatori
Consolatrice degli afflitti
Aiuto dei cristiani
Regina degli angeli
Regina dei patriarchi
Regina dei profeti
Regina degli apostoli
Regina dei martiri
Regina dei confessori della fede
Regina delle vergini
Regina di tutti i santi
Regina concepita senza peccato
Regina assunta in cielo
Regina del rosario
Regina della pace
Agnello di Dio, che togli
i peccati del mondo,
perdonaci, Signore.
Agnello di Dio, che togli
i peccati del mondo,
ascoltaci, Signore.
Agnello di Dio, che togli
i peccati del mondo,
abbi pietà di noi.


C.: Prega per noi, santa Madre di Dio.
A.: Perché siamo resi degni delle promesse di Cristo.
Preghiamo
C.: Concedi, o Signore,
a noi tuoi servi di vivere
in una continua salute
di corpo e di anima; e,
per l'intercessione della beata
Maria sempre vergine,
liberaci dalle angustie
della vita presente e fa'
che possiamo godere
le gioie della vita eterna.
Per Cristo nostro Signore.
A.: Amen.
Benedizione finale
C.: Per intercessione
della Vergine Madre di Dio,
Maria SS.ma, di san Gabriele
dell'Addolorata e di tutti
gli angeli del cielo, ci benedica
Dio Onnipotente, Padre
e Figlio e Spirito Santo.
A.: Amen.


san-gabriel-roma.jpg


Triduo per chiedere una grazia


Questa formula può essere usata quando si desidera ricorrere in modo speciale all'intercessione di san Gabriele:


- in occasione di malattia
- in prossimità degli esami
- per prepararsi a decisioni importanti
- per persone care in stato di necessità
- eccetera



I - Nella tua vita, o san Gabriele, cercasti la volontà di Dio come la cosa più importante. L'accogliesti con serenità in ogni momento, dicevi spesso che la propria volontà a Dio non piace, aderisti con amore al piano di Dio anche quando ti chiese di morire nel colmo della giovinezza.
Ottienimi la grazia di essere sempre in sintonia col disegno di Dio su di me. Insegnami ad accettare gli eventi di ogni giorno, anche imprevisti e dolorosi, come occasioni in cui Dio mi vuole incontrare e mi rende possibile di offrirgli il mio amore.
Padre nostro, Ave Maria, Gloria al Padre.


gabrmini72.jpg
II - Caro san Gabriele, io sento profondamente il bisogno di questa grazia (...). Prevedo che essa rafforzerà la fiducia in Dio, migliorerà l'impegno cristiano, realizzerà le aspirazioni di tutti. Spero che questo mio desiderio sia frutto dello Spirito e segno della volontà divina.
Consapevole che la mia preghiera è debole e che la mia miseria mi impedisce di essere ascoltato, ricorro alla tua intercessione. Poiché per il tuo amore al Crocifisso e all'Addolorata puoi impetrare da loro tante grazie e miracoli, ottieni anche per me la grazia che ti chiedo.
Padre nostro, Ave Maria, Gloria al Padre.



III - Il tuo passaggio sulla terra, o san Gabriele, fu lode a Dio e testimonianza del suo amore. Non sciupasti i doni della vita, adempisti il volere del Padre ed esercitasti le virtù cristiane fino al grado eroico della santità.
Fa' che anch'io, confortato dalla grazia che tu mi otterrai, possa spendere la mia vita a gloria di Dio. Insegnami, col tuo esempio, ad essere testimone del mio battesimo praticando fedelmente la vita cristiana e servendo i fratelli secondo le esigenze del mio stato.
Padre nostro, Ave Maria, Gloria al Padre.


gemma_stigmates.jpg

PREGHIERA LITURGICA A S. GABRIELE

O Dio, che con mirabile

disegno di amore hai chiamato
san Gabriele dell'Addolorata
a vivere il mistero della Croce
insieme con Maria,
la madre di Gesù, guida
il nostro spirito verso
il tuo Figlio crocifisso perché
partecipando alla
sua passione e morte
conseguiamo la gloria
della risurrezione.
Per Cristo nostro Signore.
Amen.
Accetta, Signore, i doni
che ti presentiamo
nella memoria
di S. Gabriele dell'Addolorata;
giovi alla nostra salvezza
e ci ottenga i doni
del tuo santo Spirito
questo sacrificio che cancella
i peccati del mondo.
Per Cristo nostro Signore.
Amen.

PREFAZIO
V) Il Signore sia con voi.
R) E con il tuo spirito.
V) In alto i nostri cuori.
R) Sono rivolti al Signore.
V) Rendiamo grazie al Signore nostro Dio.
R) E' cosa buona e giusta.

E' veramente cosa buona
e giusta renderti grazie,
Padre Santo, e innalzare a Te
l'inno di benedizione
e di lode nella memoria
di S. Gabriele dell'Addolorata.
Egli, vivendo all'ombra
della Croce, associato
ai dolori della Madre del tuo
Figlio, si donò a Te, o Padre,
con amore filiale.
Docile all'azione mirabile
del tuo Spirito, conformò
se stesso a Cristo Signore,
ed è modello di perfezione
nella tua Chiesa.
Illuminati dalla sua santità
e confortati dalla sua
protezione, ne seguiamo
l'esempio per giungere
al regno dei cieli.
Per questo dono della tua
benevolenza, uniti agli angeli
e ai santi, cantiamo l'inno
della tua gloria.

Santo, Santo, Santo...

Antifona alla Comunione
Gal 2, 20.


Non sono più io che vivo, ma Cristo vive in me; vivo nella fede del Figlio di Dio che mi ha amato e ha dato se stesso per me.
Dopo la Comunione
O Dio, fonte di vita,
il Sacramento che abbiamo ricevuto aumenti in noi il tuo spirito di verità e di amore, e nella imitazione di S. Gabriele dell'Addolorata ci ottenga di partecipare con lui al convito della gloria eterna.
Per Cristo nostro Signore. Amen.


Sanctuaire-San-Gabriele.jpg





uk.gif

 

 

 

 

 

Saint Gabriel of the Sorrows

 




Partager cet article

Published by parousie - dans Italie mystique
commenter cet article

commentaires