Overblog
Suivre ce blog
Editer l'article Administration Créer mon blog

Présentation

  • : IHS. Parousie, blog de Patrick ROBLES
  • IHS. Parousie, blog de Patrick ROBLES
  • : Prières, neuvaines, poèmes, religion chrétienne
  • Contact

Profil

  • Patrick ROBLES le Franc-Comtois
  • O Dieu ! Aie pitié de moi dans ta bonté ; selon ta grande miséricorde, efface mes transgressions. Have mercy upon me, O God, according to thy lovingkindness: according unto the multitude of thy tender mercies blot out my transgressions. Ps 51 (50)
  • O Dieu ! Aie pitié de moi dans ta bonté ; selon ta grande miséricorde, efface mes transgressions. Have mercy upon me, O God, according to thy lovingkindness: according unto the multitude of thy tender mercies blot out my transgressions. Ps 51 (50)

Translation. Traduzione

LE MONDE

 

Notre-Dame-de-Lourdes-gif-water-reflect-parousie.over-blog-gif

 

Vie des Saints

 

 

 

Horaires-messes-Info-parousie.over-blog.fr.jpg

 


Created with Admarket's flickrSLiDR.

 

 

Recueil Poèmes chrétiens de Patrick ROBLES

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Photobucket

 

 Chapelles virtuelles bénies

 

 

Offices-Abbaye-du-Barroux-en-direct--Prime-Sexte-Vepres-Co.jpg

 

Sainte-Therese-et-Pape-Francois-parousie.over-blog.fr.jpg

 

Recherche

Thou shalt not kill

 

 

 

 

Gif-Weborama.gif

 

Meilleur du Web : Annuaire des meilleurs sites Web.

 


Agrandir le plan

 

 

Lookup a word or passage in the Bible


BibleGateway.com
Include this form on your page

 

 

Made-in-papa-maman-parousie.over-blog.fr.jpg

 

bebe-carte-ancienne-parousie.over-blog.fr.jpg

1 Père + 1 Mère, c'est élémentaire !

 

Snow-leopard-leopard-des-neiges-parousie.over-blog.fr.jpg

 

 

Veni Sancte Spiritus

 

Logo-MessesInfo--parousie.over-blog.fr.jpg

 

 


Created with Admarket's flickrSLiDR.

 

 

Patrick Robles

Créez votre badge

Visites

 


Icone-Toast.png

Facebook Fan Club

7 février 2010 7 07 /02 /février /2010 15:00
Frere-Elie-22.jpgFra'Elia (Cataldo) degli Apostoli di Dio
Frère Élie "des Apôtres de Dieu"
né le 20 février 1962 dans les Pouilles (Puglia, Italie)



Puglia.png


Invocation de Frère Élie à Marie et aux anges

pour une guérison


Ô Bien-Aimée Mère de Dieu,

je Te demande, en cet instant,

Mère Vénérable, une bénédiction.

Transforme le cœur des gens,

au Nom de notre Seigneur Jésus-Christ,

envoie du Ciel un rayon de ta Lumière

et une guérison immédiate.

Anges gardiens et tous les saints anges protecteurs,

Saint-Raphaël, Saint-Gabriel, Archange Gabriel,

Saint-Uriel, Saint-Léchitiel, je vous invoque en cet instant :

venez-moi en aide pour ces personnes,

tout pour l'Amour de Dieu.

Au Nom de notre Seigneur Jésus-Christ,

je viens à vous comme prière et purification.

Donnez-moi une guérison.


Fra-Elia.jpg


Prière du matin de Frère Élie à son ange


Je te salue mon ange,

je te salue, je t’invoque

et tu me réponds

au plus profond de mon cœur.

Comme tu es grand et immense !

Toi qui vois dans l'univers,

j'ai encore besoin de toi aujourd'hui,

comme chaque jour.


Je Te salue, Ô pleine de Grâce,

Toi qui, à l’Annonce de l’Ange, as dit oui.


Je Te salue mon Rédempteur,

qui transformes mon cœur

et le rends capable d’aimer

et de pardonner.


Je te salue encore mon ange,

toi qui ne m’abandonnes jamais,

qui, à chaque instant de ma vie,

es toujours avec moi.


Je te salue mon ombre ;

à chaque toucher, à chaque douceur,

à chaque présence, prie pour moi

comme je prie pour toi.


Je Te salue, Ô Marie, pleine de Grâce,

le Seigneur est avec Toi,

Tu es Bénie entre toutes les femmes

et Jésus, le fruit de Tes entrailles, est Béni.


3 « Notre Père. »

2 « Salve Regina. »



Prières traduites de l’italien.


Source des prières : « Frère Élie et son couvent, hier et aujourd’hui » de Fiorella Turolli, éditions Segno, 2005.

Da “Fra Elia e il suo convento – ieri e oggi” di Fiorella Turolli – ed Segno 2005.



Siège social de la Fondation de Frère Élie en Italie :

Fondazione Fra' Elia degli Apostoli di Dio

Convento Fra' Elia,

Via S. Francesco 12,

05032 Calvi dell'Umbria (TR)


Tél. : 00 39 07 44 71 03 22


Cappella-del-convento-di-fra--Elia-degli-Apostoli-di-Dio---.jpg

Chapelle du Couvent de Frère Élie

Calvi dell'Umbria, Terni



Contacter Frère Élie

Intentions de prières

Informations

Newsletter



italie.gif



Preghiere di Fra'Elia degli Apostoli di Dio




Pescatori


O Regina degli Apostoli, dammi una fede retta

Speranza e carità

Dona Apostoli nel mondo intero

Per amor del Padre mio,

Fa' che sia Apostolo di Maria

Nel diffondere il Vangelo

E l’anima mia.

O Madre mia,

Che ci sia fede certa

Speranza e carità!

Fa' che il Padre Celeste

Ci ami con tutti i nostri pregi e difetti!

O Signore, facci pescatori di anime

Così non avremo mai perduto

La speranza del ritorno al Padre mio.


Da “Fra Elia e il suo convento – ieri e oggi” di

Fiorella Turolli – ed Segno 2005.




A Maria


Ti saluto Maria, piena di grazia quante grazie hai tu nel cuore

e ci doni tutti i giorni! Grazie vere!

Quelle per le dipartite perché tu vuoi alla luce

tutti i tuoi figli! Grazie per i nascituri

grazie per gli incontri

che fai trovare agli sconosciuti

grazie di cuore!

Quante grazie hai tu per noi.

Quelle che noi non abbiamo per te.

Non offenderti Maria! Tu ci conosci...

Ma con la tua grazia e con il tuo amore arriveremo a te,

o Maria!

Perché tu ci custodisci, ci proteggi

e tutti i giorni della nostra vita ci unisci a

te, o Maria!


Da “Fra Elia e il suo convento – ieri e oggi” di

Fiorella Turolli – ed Segno 2005.




Invocazione a Maria e agli angeli


O amata Madre di Dio,

ti chiedo in questo momento,

Madre venerabile,

una benedizione.

Trasforma il cuore della gente;

nel nome di nostro Signore

Gesù Cristo

manda dal cielo un raggio

della tua luce e una

guarigione immediata.

Angeli custodi e santi angeli tutti protettori,

San Raffaele,

San Gabriele,

Arcangelo Gabriele,

San Uriel,

San Lechitiel,

vi invoco in questo momento:

datemi aiuto per queste persone,

tutto per amore di Dio.

In nome del nostro Signore

Gesù Cristo io vengo a voi

come preghiera e purificazione.

Datemi una guarigione.


Da “Fra Elia e il suo convento – ieri e oggi” di

Fiorella Turolli – ed Segno 2005.


Frere-Elie-99.jpg


Noi piccoli

Guardando tutti i monti...

Quali monti?

Qual è la cima più alta per arrivare a Te?

Tutto questo è un incontro

tra i piccoli e gli alti, o Signore!

Tra monti non ci si guarda

ma ci si contempla!

La maestosità di questo verde vellutato

che accarezza la terra,

è come rugiada che ci fa crescere

giorno per giorno,

perché i piccoli diventino alti.

Il cinguettio della foresta

la fierezza del vento

Il volar delle tortore

e la pace del cuore,

tutto questo è per merito tuo!

Perché l'uomo distrugge tutto?

Tu, Creatore, che rendi tutto

vivo e vero, che sempre presente

ci guardi senza fermar nessuno,

per Te non basta dire:

sia lodato e sia ringraziato!

Che tutto questo è per merito Tuo!

Aiutaci, noi piccole formichine,

ad arrivare fino a Te, o Padre!


Da “Fra Elia e il suo convento – ieri e oggi” di

Fiorella Turolli – ed Segno 2005.




Angelo di Dio

Carissimo amico mio

Tu sei il mio amico

dal giorno della nascita

che mi porti alla crescita

e non mi abbandoni mai.

Vedi, io ti ho abbandonato

perché non so pregarti

eppure tu mi hai salvato

eppure tu mi guidi.

Io ti chiamo e non ti vedo,

ma nel mio cuore so che tu ci sei.

Ho dei dubbi e carenze affettive

e non ti vedo.

Ma alle prove della vita

sempre e comunque mi hai dato grazie.

Perciò so che tu ci sei Angelo mio!

Quante volte ti ho chiuso

la porta del cuore!

Quantevolte non ti ho voluto

con me a letto!

Quante volte ti ho rinnegato!

eppure tu mi hai sempre salvato.

Ti ringrazio per tutto quello che fai per me!

Finalmente anch'io ho imparato a pregare

Il mio angelo di Dio.


Da “Fra Elia e il suo convento – ieri e oggi” di

Fiorella Turolli – ed Segno 2005.




Preghiere del mattino


Saluto te, Angelo mio!

Ti saluto, t'invoco

e tu mi rispondi

nell'intimo del mio cuore.

Come sei grande e immenso!

Tu, che nell'Universo vedi,

ancora oggi ho bisogno di te,

come ogni giorno.

Ti saluto, o piena di graziaTu che all'annuncio dell'Angelo hai detto sì

noi ogni giorno veniamo a te!

Ti saluto mio Redentore

che trasformi il mio cuore

e lo rendi capace d'amare

e perdonare.

Ti saluto ancora, mio Angelo

Tu che non m'abbandoni mai

che in ogni istante della mia vita

sei sempre con me.

Ti saluto, ombra mia

ogni tocco, ogni dolcezza

ogni presenza, prega per me

come io prego per te.

Ti saluto o Maria piena di grazia,

il Signore è con te

Tu sei benedetta fra tutte le donne

E benedetto è il frutto del tuo seno, Gesù.


3 Padre Nostro

2 Salve o Regina


Da “Fra Elia e il suo convento – ieri e oggi” di

Fiorella Turolli – ed Segno 2005.




Lode al Signore


Da nero a bianco

Spunta il sole

con l'acqua e la tempesta

e bacia la natura

la sfiora, l'accarezza e la pettina.

Anche gli alberi ti ringraziano

dell'acqua per gli assetati!

Anche gli uccelli

che ti cercano, ti ringraziano!

Come l'uomo che coltiva il suo giardino

per dar acqua al suo frutteto,

come l'uomo che osserva

da lontano la sua crescita,

così Tu cresci

in ognuno di noi!

Insegnaci a pregare:

Signore, insegnaci a pregare

come una storia eterna tra me, te

e noi, nel singolo cammino

della nostra obbedienza.

Risveglia la grande danza di rugiada

che dai ai tuoi disegni

nel quadro della vita!

La danza che tu permetti!

Strana è la volontà dell'uomo!

Dagli amore e serenità

e ciò che lui vuole da te!

Insegnagli ad indossare

le colpe della vita giornaliera

come la nebbia che s'adorna di rugiada

danzando e preparando

la brina come un velluto.

Adornalo di gioielli,

che non possono mancare...

Fai vivere la nostra vita come un gioco

poiché ogni masso è controllato,

che nella vita tutto è già stato calcolato.

Da' una festa senza fine in cui

la vita si rinnova. Tutto a te in un ballo

che abbraccia la tua grazia

dell'amore universale!


Da “Fra Elia e il suo convento – ieri e oggi” di

Fiorella Turolli – ed Segno 2005.


Fra-Elia--parousie.over-blog.fr.jpg



Quante volte camminando e pregando

Ti ho invocato, Signore! Puoi ascoltarmi?

Signore, sono solo, passo dopo passo

Preghiera dopo preghiera. Signore, dove sei? Sono solo.

Pur non vedendo quello che vorrei vedere

Tu mi chiami per nome

Tu mi tieni per mano Tu mi dai la gioia.

Cosa vuoi che io faccia per te?

Signore, io non sono nulla.

Tutti mi chiedono preghiere

Miracoli e grazie. Non sono capace.

Solo tu puoi

RISPOSTA

Non ti ho mai deluso E non ti deluderò mai

Perché attraverso il mio cuore

E il mio amore

il Padre darà grazie a chi otterrà

Senza distinzioni.

E tu, figlio mio, sarai Sempre accanto a me.

E quel che tu chiedi sarà per me, per te

E per gli altri.

Pace a te.


Pag. 28

Fiorella Turolli – Fra Elia degli apostoli di Dio Il

mistero della luce – ed. Segno, 2006.


Frere-Elie-88.jpg



Signore eccomi

Nulla ho da offrirti

Solo me stesso

Con poche parole

E con tante risposte

Mi offro qui

In mezzo alla gente

Povero, puro e casto

Signore, cosa vuoi

Che io faccia per te?

Se potessi dirti:

Signore, guarisci tutte queste persone

Ti offenderei subito.

Però so che solo con il Santo Rosario

E la salve Regina

La nostra Madre

Salva tutti.

Salve a te, o Madre mia.

Se tu vedi in me

Quello che tu vedi,

ti chiedo scusa

per la mia impulsività,

ti chiedo perdono perché ti chiamo

e sono testardo di dare grazie

perché le grazie

non bastano mai.

Sono qui per dire a tutti:

Aprite il cuore

Che il regno dei cieli è vicino,

vicino a te fratello mio,

vicino a te sorella mia,

aprite il vostro cuore

e fate entrare il re della gloria.


Pag. 55

Fiorella Turolli – Fra Elia degli apostoli di Dio Il

mistero della luce – ed. Segno, 2006.




L’ulivo


Grosso come la quercia

Che copre ogni ombra da lontano

Quando io sotto qui

In ginocchio

Vorrei coprirmi col

Tuo fruscir di rami

Tu accarezzi nel silenzio

Il cinguettio del pettirosso.

O grosso, bello e maestoso

Albero di olivo

Sono leggero come una piuma

Eppure tu ti accorgi di me.

Mi fai ombra per non farmi accecare.

Albero di olivo quanto sei bello!

Il tuo fruscio mi ricorda

Il silenzio e la tranquillità

Di un secolo fa.


Pag. 61

Fiorella Turolli – Fra Elia degli apostoli di Dio Il

mistero della luce – ed. Segno, 2006.




Offerta della giornata


Cuore divino di Gesù, io ti offro, per mezzo del cuore immacolato di Maria madre della Chiesa, in unione al Sacrificio

eucaristico, le preghiere e le azioni, le gioie e le sofferenze di questo giorno: in riparazione dei peccati e per la salvezza

di tutti gli uomini, nella grazia dello Spirito Santo, a gloria del divin Padre.




"Perchè sono nato, dice Dio"


"Sono nato nudo, dice Dio, perché tu sappia spogliarti di te stesso.

Sono nato povero, perché tu possa considerarmi l’unica ricchezza.

Sono nato in una stalla, perché tu impari a santificare ogni ambiente.

Sono nato debole, dice Dio, perché tu non abbia mai paura di me.

Sono nato per amore, perché tu non dubiti mai del mio amore.

Sono nato di notte, perché tu creda che posso illuminare qualsiasi realtà.

Sono nato persona, dice Dio, perché tu non abbia mai a vergognarti di essere te stesso.

Sono nato uomo perché tu possa essere “dio”.

Sono nato perseguitato perché tu sappia accettare le difficoltà per amor mio.

Sono nato nella semplicità perché tu smetta di essere complicato.

Sono nato come figlio di Maria,

perché anche tu abbia una madre.

Sono nato come figlio adottivo di Giuseppe,

perché tu comprenda che il vero padre è quello che dà amore e protezione

Sono nato per darti la vita, dice Dio, per portare tutti alla casa del Padre..."



Padre nostro


Il tuo cielo

Ecco, sono tuo figlio, in cammino verso dite, in

peccato ed in armonia verso il nome tuo!

Nel silenzio del mio Universo tu sei con me. In

questo mondo tra cielo e terra non mi abbandonare mai!

Il tuo nome E’ come un fiume che non ha confini...

Ma io ho fame di te, che ci prendi per mano... che non ti separi

mai da noi... che ci chiami ogni giorno la nostra

vita... e che nulla ci fai mancare. Anche nella mia

solitudine ho visto quanto sei grande! E tutto si illumina.

Il tuo regno è tutto compiuto, come vedi!

Ci manda segni e prodigi di te!

Si dicono cose stupende: che il tuo regno è vicino!

La tua volontà è perfezione che esprime il tuo volere!

Per ricevere il tuo amore, sempre!

Sia fatta la tua volontà!

Il nostro pane

O Amore divino! Solo tu puoi dare ciò che ad

ognuno di noi manca! Come l'erba che al mattino

cresce, poi viene falciata e alla sera è secca.

I nostri debiti

Non giudicare noi debitori perché siamo piccoli, ma

come seme di grano buono!

(essendo figli tuoi) Che la luce ci guidi nel perdono!

I nostri debitori

Ogni fratello buono o cattivo, che sia sincero o non

sincero, come l'anima di ognuno di noi

Quando predilige il suo amor proprio.

La tentazione

E’ l’ombra dell'oscurità che non distingue chi ha di fronte.

Se chiedo pietà di me, usami affinché non possa mai

stancarmi di amarti

Secondo la tua volontà.


Fiorella Turolli La divina provvidenza e il

condottiero di Dio.




L’assunta


...Ti saluto Maria, piena di Grazia

Dal cielo alla terra

Tutti ti implorano tutti ti venerano.

Tu accolta in alto,

vicino al tuo amato!

E dal Verbo incarnato

Anche il figlio di Dio è tornato

E a te, l’Amore che ha amato

Lo Spirito santo soltanto

Con amore e fedeltà...


Fiorella Turolli La divina provvidenza e il

condottiero di Dio.




Ad Irma


Sei la via della pace

Che conduce alla porta del cielo

Felice e adornata

Come a Dio piace.

Chi segue questa via

Non vacillerà in eterno

Ed il giusto sarà sempre ricordato

Rendiamo grazie a Dio!


Fiorella Turolli La divina provvidenza e il

condottiero di Dio.




Preghiera


Come l’acqua zampillante

Così anela l’anima mia, o Dio!...


Fiorella Turolli La divina provvidenza e il

condottiero di Dio.


Br.-Elia-stigmata.jpg



E a te chiedo se vuoi raccontarmi di te

O della mia conversione o della mia anima

Che è consacrata a te e al tuo dolore.

Una tua immagine del Dio nudo e muto.

Ma nel silenzio di questa umanità che non c'è più

il tuo messaggio d'amore non c'è più

ma innonda di speranza chi cerca il senso della vita.

Volti tristi che fermano il tempo della morte.

È il Dio possente squarciato.

Le nostre memorie dei nostri pensieri.

Un sorriso che illumina la nostra anima.

Il risvegliarsi e la conferma

della luminosità del tuo immenso amore.

Alta risuona la campana ed il tuo urlo

è la tua voce nell'infinito amore e misericordia.

Ti accompagna la nostra fragile vita legata d'amore a te,

al tuo richiamo e alla pace nel mondo e per il mondo.

Affinché tutti vedano e sentano che tu sei l'immenso.

E’ pura verità che la pace nel mondo verrà

e che l'uomo cambierà a tuo compiacimento

per un ritorno senza mai fine.


Fiorella Turolli La divina provvidenza e il

condottiero di Dio.




Se ti potessi dire tutto quello che tu sei,

o quello che tu farai,

tutto quello che tu vedi e tutto quello che tu senti:

Il Principato ed il Ministero sono Grazia di Dio

nell'Ubbidienza della Santa Madre Chiesa,

prima tua e poi mia!

Se ti potessi dire che tu salirai su un gradino,

ma non potrai salire

finché non prenderai per mano tuo figlio

e lo guiderai.

Se tu potessi sapere tutto quello che tu sei...

o di me... o della tua conversione... parliamone!

Se ti potessi dire parliamone!

Quant'è grande su tutta la terra e sul mondo intero

chi muove le acque ed il vento!

Ed il cammino è ancora lungo, e tu lo sai!

Ma è l'attesa dell'incoronazione che tu attendi

che sarà solo al compimento di tuo figlio

che ti è vicino. E quel gradino ti aspetta lì.

La forza dello Spirito che ti illumina

Ti fa tribolare, ma il tuo cuore è là,

là in attesa di una chiamata, e tu lo sai!

Chi prende, dona e dà, è Dio che ti accompagna

sulla strada che tu vuoi: la strada! NATTESA.

Se ti potessi dire che oggi salirai,

l'indomani mi avresti già dimenticato!

Non potrai salire finché non mi accompagnerai,

mano nella mano, fino alla luce e alla grazia di Dio!

Se ti potessi dire che non è il disegno di un uomo...

Quant'è grande la grazia di Dio!


Fiorella Turolli La divina provvidenza e il

condottiero di Dio.




Preghiera


Aiutami, o Signore a vivere

Per tutti coloro che non sanno amare,

per coloro che ascoltano senza fatica,

che accolgono con bontà la parola di Dio,

che tutto dà con Amore,

Colui che non si cerca quando

Non si ha bisogno!...

Rispondimi, per arricchire te e per te!

Illuminami, per la tua e nostra pace!...

Aiutami tu, senza tante parole

Od opere straordinarie

E senza vana gloria!

Io posso aiutare gli altri e accompagnarli a te

E farli sentire sempre vicini a te...


Fiorella Turolli La divina provvidenza e il

condottiero di Dio.


Frere-Elie-77.jpg

Se ti potessi dire tutto di me

Se ti potessi dire quanto è grande tutto il Creato

Se ti potessi dire e parlare di me

O di te e della mia conversione, parliamone!

Se mi volessi dire cosa hai fatto per me

E quello che io ho fatto per te,

Tu, a che posto ti trovi?

Anche un muto ti risponde

Anche un sordo ti da un segnale.

Se ti potessi dire che oggi ho peccato più di te

E quanto è grande la mia croce...

E quella che tu vedi è una croce d'Amore

Quella croce che tu abbracci...

Noi non siamo capaci di portarla...

…E tu sai amare, sai perdonare...

Se ti potessi dire quanto grande

È il bene mio per te!

Tutto questo favorisce l'incontro con te.

Amen.


Fiorella Turolli La divina provvidenza e il

condottiero di Dio.




<span style="font-size: 14pt;" mce_style="font-size: 14pt;">&lt;br&gt;</span>

Partager cet article

Published by Patrick Parousie - dans Charismes d'aujourd'hui
commenter cet article

commentaires

clovis simard 06/10/2012 14:12


Blog(fermaton.over-blog.com).No-6. -THÉORÈME des ATTRIBUTS.- Dieu le mathématicien ?

Patrick Robles "Parousie" 30/08/2011 22:05



 


Note n°2 de l'auteur de ce site le 30 août 2011


 


"Vu le nombre de lettres qui chaque jour arrivent au couvent de Frère Elie, nous vous prions
d’etre bref. N’entrez pas dans les détails de vos maladies ou de votre propre histoire. Indiquez seulement le nom de la personne pour laquelle vouz désirez l’intercession et la cause du problème
(Maladie ? Problèmes familiaux ?)...


 


Pour les prières d’intercession, envoyez un email à : preghiere@apostolididio.it 



Pour informations (en Français, Allemand, Anglais, Italien), écrivez à : fraelia.apostoli@live.it


"


Source : d'après le site, en italien, de la Fondation de frère Elie :


http://apostolididio.it


 


Pour une
traduction automatique de ce site, cliquez ici


 


Témoignages en italien, d'après l'ancien site de Frère Elie :
"Testimonianza dal Belgio di Anna Clara (medico) rilasciata a Bruxelles il 24 ottobre 2005

"


Sono francese e da poco mi trovo in Belgio per lavoro.
Giovedi 20 ottobre, ho sognato di essere in presenza di Gesù che mi raccomandava di incontrare Fra' Elia nella Basilica di Koekelberg. Non avendo mai sentito parlare di Fra' Elia, gli chiesi:
"Chi è questo Padre Elia?" E lui mi corresse: "Non Padre Elia ma Fra' Elia... è un frate".
In seguito ad altre domande che gli feci, compresi che tutto questo aveva un rapporto con mia figlia Maria Pia, di circa un anno. Sono molto devota a Padre Pio ed è per questo che mia figlia si
chiama cosi. Io non sapevo dove fosse la basilica di Koekelberg né se esistesse veramente, quindi provai a consultare l'elenco telefonico e con mia grande sorpresa scoprii che era una cosa reale.
Agitatissima, telefonai subito per chiedere se nei giorni di sabato e domenica vi fosse qualche celebrazione speciale. "Come?" fu la risposta "Tutto il Belgio corre per incontrare Fra' Elia e lei
non lo sa?". A questo punto mi ricordai che nel sogno Gesù mi raccomandà di fare attenzione alla bambina perché ci sarebbe stata molta gente. Mi chiesi perché Gesù volesse che Maria Pia fosse
portata alla presenza di Fra' Elia, ed iniziai a preoccuparmi. Sabato feci un sopraluogo alla Basilica e davanti al Santissimo pregai ardentemente perché il Signore proteggesse la mia bambina. Ad
un tratto sentii nettamente una voce che mi diceva di non andare più alla basilica in mezzo a tutta quella gente ma di portarla alla Comunità di Gerusalemme... quella dei due cuori. Riuscii a
trovare il numero di telefono di Guillome, uno degli organizzatori. Gli raccontai la mia incredibile storia e lui, piuttosto strabiliato, mi informà che Fra' Elia si sarebbe trovato alla
"Comunità dei due cuori" lunedi mattina dalle 9 alle 10. Così lunedi 24 ottobre la porta di quella Comunità si apri per me ed in pochi minuti mi trovai alla presenza di Fra' Elia. Con lui si
trovavano anche la Signora Fiorella e Guillome. Fra' Elia stava parlando alla televisione. Subito dopo venne verso di me e mi fece sedere di fronte a lui.
Ascoltà attentamente la mia storia, accarezzà la mia bambina e sorridendo mi disse: "È vero, ti hanno mandata da me perché ti dovevo confermare che la tua bambina ha avuto dei grandi doni dal
Signore e verrà consacrata a Lui..." Questa rivelazione non mi sorprese perché già a S. Giovanni Rotondo, un frate mi disse la stessa cosa... ed ora il Signore aveva voluto che io ne fossi
certa!


Testimonianza da ParigiLa Signora Elena di Moncel sur Vair ci scrive:
Ringrazio Dio per voi tutti, e testimonio il risultato del vostro lavoro!
Il 10 febbraio 2005 mi trovavo a Parigi nella Chiesa di Nostra Signora di Fatima. Il Signore mi aveva suggerito di portare a Fra'Elia una bambina di 9 mesi di nome Melissa. Per incontrarlo ci
alzammo il mattino alle 2 e ci mettemmo in viaggio con la mamma della piccola (ammalata) e la suocera che teneva la bambina. Anche voi, accompagnatori di Fra'Elia, avrete visto tutta quella
folla, la difficoltà ad entrare, e noi rimasti fuori al freddo ben presto ci dovemmo rassegnare all'impossibilità dell'incontro. Finalmente, qualcuno del servizio d'ordine, vedendo la bambina
sofferente, si commosse e mi permise d'entrare con lei nella cripta. Dovetti rimanere sul fondo con gli ultimi arrivati. Ad un certo punto il sacerdote decise che non c'era più tempo e che
avremmo potuto recitare una preghiera tutti insieme... Per Fra'Elia era impossibile ricevere tutta quella fiumana di gente! Fu allora che mi ribellai (perdonami Gesù). Afferrai la bambina e mi
precipitai lungo la navata centrale senza nemmeno pensare dove fossi diretta. Come per miracolo, mi trovai di fronte Fra'Elia sorridende che prese in braccio la bambina continuando a sorridere.
Non persi tempo e dissi subito al sacerdote, che fungeva da interpretate, che la bambina era affetta da un grave vizio cardiaco. Fra'Elia ascoltò con la bimba in braccio, poi me la restituì
dicendo semplicemente... crecerà normalmente. In un attimo compresi che la bimba era guarita e lacrime di gioia inondarono il mio viso. Non vivrò mai sufficienza per ringraziare il Signore!
Effettivamente, oggi, Melissa-Maria è una bambina che respira, si muove, vive normalmente nonostante il grande stupore dei medici. Voi siete veramente Testimoni d'Amore e di Speranza...


Padre Pio e Fra'Elia (Parigi - 16 dicembre 2005)
Il 2 aprile 2005, mi sono recato nella stanza col cuore
triste, e con l'intento di pregare sia per la salute del nostro amato pontefice, e sia per onorare la memoria di San Francesco di Paola, il santo taumaturgo calabrese di cui sono devoto e il cui
anniversario dell'entrata in paradiso riccore appunto in quel giorno.
A un certo punto, mentre pregavo, fui spinto come un automa a prendere in mano la foto di San Padre Pio, che avevo posato a fianco, e a fissarlo negli occhi, poi subito dopo, con mia enorme
sorpresa, fui invaso da un'ondata di profumo di violette.
San Pio è entrato nella mia vita attraverso la maestra delle elementari, la quale era une sua devota e ce ne parlava spesso; Per quanto mi riguarda, ho sempre avuto come un'ombra nel mio cuore
per non aver potuto conscerlo quando era ancora di questo mondo.
Seguirono a quel 2 aprile delle settimane molto intense, piene di ispirazione per il libro che sto scrivendo e piene di tanti altri segni. In quei giorni, più che mai, ho espresso a San Pio il
dispiacere di non averlo potuto conoscere in vita, di non aver potuto porgli una domanda di ordine spirituale per me di grande importanza. In quei giorni, più che mai mi sono detto: ah! Se
esistesse oggi uno come lui, forse risponderebbe alla mia domanda!
Pochi giorni prima del 21 maggio 2005, incontrai una signora mia vicina di casa che è devota della Vergine di Medjugorje. Durante il nostro incontro, ella mi ha raccontato molti dettagli della
mia vita intima e in particolare mi disse di stare attento nei giorni 21-22-23 maggio 2005 e nei giorni tra il 15 e il 31 ottobre 2005, perché qualcosa di spiritualmente impo



Patrick Robles "Parousie" 30/08/2011 21:38



 


Note de l'auteur de ce site le 30 août 2011





ATTENTION : le site http://www.fra-elia.com n'existe apparemment plus.


Vous pouvez en
retrouver l'archive en cliquant sur ce lien (les images ne sont pas disponibles).


Ce site est en italien, je vous propose la traduction automatique en français avec "Google translate", malgré quelques imperfections.


Merci de votre visite.


Patrick